Logo TI

Successo per Agnese Beretta a Gusto12

Winterthur, 10 marzo 2012

Elisabeth Albrecht dell’Hotel Marriott di Zurigo vince «gusto12»!

Il 9 marzo, nove finalisti da tutte le regioni della Svizzera si sono affrontati, per tre ore di seguito, per poter finalmente raggiungere il primo posto a «gusto12», l’unico concorso nazionale per apprendisti cuochi della Svizzera. La sera stessa, durante la festa di gala nel Radisson Blu Hotel dell’aeroporto di Zurigo, sono stati resi noti anche i vincitori. Elisabeth Albrecht dell’Hotel Marriott di Zurigo, ha vinto l’ottava edizione di «gusto». Yannick Hollenstein del Ristorante Römerhof ad Arbon si è classificato il secondo posto, mentre Sandro Dubach, dell’Hotel Lenkerhof Alpine Resort a Lenk, si è aggiudicato il terzo posto. Il concorso per apprendisti cuochi «gusto» è organizzato ogni volta da Howeg, Transgourmet Schweiz AG, la più grande azienda di fornitura per la gastronomia della Svizzera, sotto il patronato dell’Associazione svizzera dei cuochi.

Agnese_Beretta_2Il 9 marzo 2012, nove giovani cuochi di talento del 2° e 3° anno di apprendistato, si sono affrontati e hanno combattuto ad alti livelli per portarsi a casa la vittoria di «gusto12». Ognuno di loro aveva presentato un lavoro per il concorso e, tra i 100 partecipanti, erano stati scelti per la finale dalla commissione del concorso della Società svizzera dei cuochi. È stato particolarmente piacevole constatare che, oltre ai partecipanti della Svizzera tedesca, per la prima volta tra i finalisti c’è stato anche un rappresentante della Svizzera francese e, per la seconda volta, anche una giovane cuoca dal Ticino. Nell’arco di solo tre ore, il 9 marzo, questi finalisti hanno avuto il compito di preparare, le loro ricette, un piatto principale e un dolce nella scuola di cucina della BerufsBildungBaden, davanti a una giuria. Oltre al modo di lavorare e alla tecnica culinaria è stata valutata anche la redditività e l’igiene sul posto di lavoro. Infine, una seconda giuria ha degustato i piatti preparati e li ha valutati per il loro gusto, l’armonia, la presentazione e la creatività.

Elisabeth Albrecht dell’Hotel Marriott di Zurigo ha risposto alla meglio a queste richieste. È lei che ha vinto il concorso per apprendisti cuochi e potrà così trascorrere 14 giorni in Cile all’Hotel de Larache, sotto la tutela dello Chef di cucina svizzero Silvio Bernasconi. Al 2° posto si è classificato Yannick Hollenstein del Ristorante Römerhof ad Arbon, che ha così vinto un viaggio culinario per due persone a Stoccolma. Sandro Dubach, dell’Hotel Lenkerhof Alpine Resort a Lenk, ha raggiunto il 3° posto e potrà effettuare un viaggio culinario di tre giorni da Interlaken a Zermatt. Inoltre, il presidente di giuria Werner Schuhmacher ha dichiarato che quei nove giovani cuochi, hanno mostrato tutto il loro talento ad un livello qualitativo veramente eccellente. Ma, anche il resto dei finalisti non è tornato a casa a mani vuote. Infatti, per la loro eccezionale prestazione, tutti hanno ricevuto un set di coltelli e, in vista del nuovo concorso «gusto13», tutti i finalisti avranno anche la possibilità di creare un libro di cucina con le loro proprie ricette.

I finalisti:

1.

Elisabeth Albrecht

Zürich Marriot Hotel

2° anno

2.

Yannick Hollenstein

Restaurant Römerhof, Arbon

2° anno

3.

Sandro Dubach

Hotel Lenkerhof Alpine Resort, Lenk

3° anno

4.

Agnese Beretta

Hotel Lido Seegarten, Lugano

2° anno

4.

Sara Bumann

Panorama Restaurant Hertenstein

2° anno

4.

Elias Koch

Landgasthof Kreuz, Obergösgen

3° anno

4.

Valentin Leuba

Grand Hôtel Les Endroits, La-Chaux-de-Fonds

2° anno

4.

Jasmin Müller

Hotel Flora Alpina, Vitznau

2° anno

4.

Nina Wild

Villa Aurum, Rapperswil

2° anno

Festa di gala «gusto12» nel Radisson Blu Hotel di Zurigo (aeroporto)
Nel corso della stessa serata, per dare il meritato onore alle prestazioni dei giovani cuochi di talento, ha avuto luogo una festa di gala con premiazione nel Radisson Blu Hotel di Zurigo (aeroporto). Durante l’aperitivo, i circa 380 invitati hanno avuto la possibilità di ammirare i capolavori. In seguito, sono stati invitati ad assaporare e gustare il menu a tre portate dedicato al motto della serata: “Le regioni svizzere nella cucina creativa.”

Al momento del discorso, Daniel Böhny, Direttore generale di Howeg, ha elogiato le prestazioni dei nuovi finalisti e ha sottolineato nuovamente che, l’obiettivo di Howeg, è proprio quello di promuovere questi giovani cuochi di talento e garantire così, anche in futuro, il successo della gastronomia svizzera. Il buon esito di tale promozione lo si può constatare anche dalle carriere che alcuni ex partecipanti al concorso di «gusto» hanno intrapreso, per esempio, nel team della squadra nazionale giovanile di cucina.

Il successo di «gusto»
Agnese_Beretta_4Dopo otto anni, «gusto» è diventato un affermato strumento per il sostegno giovanile stabilendosi come unico concorso nazionale per apprendisti cuochi della Svizzera. Dal primo concorso di «gusto», ormai circa 1000 apprendisti sono stati partecipi, facendo così le loro prime esperienze con i concorsi culinari. Il concorso per apprendisti cuochi viene organizzato, fin dall’inizio, da Howeg, la più grande azienda di fornitura per la gastronomia della Svizzera, sotto il patronato dell’Associazione svizzera dei cuochi. Questa storia di grandi successi di «gusto» non sarebbe mai stata possibile senza il grande sostegno da parte dei tanti sponsor dell’industria e del commercio. Accanto a Barilla, Kadi, Emmi, Mercedes-Benz e Unilever Schweiz, che si impegnano come partner Leading, vi sono altri sponsor che sostengono tale evento con delle considerevoli somme.

Troverete ulteriori informazioni al sito: www.gusto12.ch

Howeg, Transgourmet Schweiz AG, Pascal Perraudin, Tel: +41 52 557 94 44, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Winterthur, 10 marzo 2012

Elisabeth Albrecht dell’Hotel Marriott di Zurigo vince «gusto12»!

Il 9 marzo, nove finalisti da tutte le regioni della Svizzera si sono affrontati, per tre ore di seguito, per poter finalmente raggiungere il primo posto a «gusto12», l’unico concorso nazionale per apprendisti cuochi della Svizzera. La sera stessa, durante la festa di gala nel Radisson Blu Hotel dell’aeroporto di Zurigo, sono stati resi noti anche i vincitori. Elisabeth Albrecht dell’Hotel Marriott di Zurigo, ha vinto l’ottava edizione di «gusto». Yannick Hollenstein del Ristorante Römerhof ad Arbon si è classificato il secondo posto, mentre Sandro Dubach, dell’Hotel Lenkerhof Alpine Resort a Lenk, si è aggiudicato il terzo posto. Il concorso per apprendisti cuochi «gusto» è organizzato ogni volta da Howeg, Transgourmet Schweiz AG, la più grande azienda di fornitura per la gastronomia della Svizzera, sotto il patronato dell’Associazione svizzera dei cuochi.

Agnese_Beretta_2Il 9 marzo 2012, nove giovani cuochi di talento del 2° e 3° anno di apprendistato, si sono affrontati e hanno combattuto ad alti livelli per portarsi a casa la vittoria di «gusto12». Ognuno di loro aveva presentato un lavoro per il concorso e, tra i 100 partecipanti, erano stati scelti per la finale dalla commissione del concorso della Società svizzera dei cuochi. È stato particolarmente piacevole constatare che, oltre ai partecipanti della Svizzera tedesca, per la prima volta tra i finalisti c’è stato anche un rappresentante della Svizzera francese e, per la seconda volta, anche una giovane cuoca dal Ticino. Nell’arco di solo tre ore, il 9 marzo, questi finalisti hanno avuto il compito di preparare, le loro ricette, un piatto principale e un dolce nella scuola di cucina della BerufsBildungBaden, davanti a una giuria. Oltre al modo di lavorare e alla tecnica culinaria è stata valutata anche la redditività e l’igiene sul posto di lavoro. Infine, una seconda giuria ha degustato i piatti preparati e li ha valutati per il loro gusto, l’armonia, la presentazione e la creatività.

Elisabeth Albrecht dell’Hotel Marriott di Zurigo ha risposto alla meglio a queste richieste. È lei che ha vinto il concorso per apprendisti cuochi e potrà così trascorrere 14 giorni in Cile all’Hotel de Larache, sotto la tutela dello Chef di cucina svizzero Silvio Bernasconi. Al 2° posto si è classificato Yannick Hollenstein del Ristorante Römerhof ad Arbon, che ha così vinto un viaggio culinario per due persone a Stoccolma. Sandro Dubach, dell’Hotel Lenkerhof Alpine Resort a Lenk, ha raggiunto il 3° posto e potrà effettuare un viaggio culinario di tre giorni da Interlaken a Zermatt. Inoltre, il presidente di giuria Werner Schuhmacher ha dichiarato che quei nove giovani cuochi, hanno mostrato tutto il loro talento ad un livello qualitativo veramente eccellente. Ma, anche il resto dei finalisti non è tornato a casa a mani vuote. Infatti, per la loro eccezionale prestazione, tutti hanno ricevuto un set di coltelli e, in vista del nuovo concorso «gusto13», tutti i finalisti avranno anche la possibilità di creare un libro di cucina con le loro proprie ricette.

I finalisti:

1.

Elisabeth Albrecht

Zürich Marriot Hotel

2° anno

2.

Yannick Hollenstein

Restaurant Römerhof, Arbon

2° anno

3.

Sandro Dubach

Hotel Lenkerhof Alpine Resort, Lenk

3° anno

4.

Agnese Beretta

Hotel Lido Seegarten, Lugano

2° anno

4.

Sara Bumann

Panorama Restaurant Hertenstein

2° anno

4.

Elias Koch

Landgasthof Kreuz, Obergösgen

3° anno

4.

Valentin Leuba

Grand Hôtel Les Endroits, La-Chaux-de-Fonds

2° anno

4.

Jasmin Müller

Hotel Flora Alpina, Vitznau

2° anno

4.

Nina Wild

Villa Aurum, Rapperswil

2° anno

Festa di gala «gusto12» nel Radisson Blu Hotel di Zurigo (aeroporto)
Nel corso della stessa serata, per dare il meritato onore alle prestazioni dei giovani cuochi di talento, ha avuto luogo una festa di gala con premiazione nel Radisson Blu Hotel di Zurigo (aeroporto). Durante l’aperitivo, i circa 380 invitati hanno avuto la possibilità di ammirare i capolavori. In seguito, sono stati invitati ad assaporare e gustare il menu a tre portate dedicato al motto della serata: “Le regioni svizzere nella cucina creativa.”

Al momento del discorso, Daniel Böhny, Direttore generale di Howeg, ha elogiato le prestazioni dei nuovi finalisti e ha sottolineato nuovamente che, l’obiettivo di Howeg, è proprio quello di promuovere questi giovani cuochi di talento e garantire così, anche in futuro, il successo della gastronomia svizzera. Il buon esito di tale promozione lo si può constatare anche dalle carriere che alcuni ex partecipanti al concorso di «gusto» hanno intrapreso, per esempio, nel team della squadra nazionale giovanile di cucina.

Il successo di «gusto»
Agnese_Beretta_4Dopo otto anni, «gusto» è diventato un affermato strumento per il sostegno giovanile stabilendosi come unico concorso nazionale per apprendisti cuochi della Svizzera. Dal primo concorso di «gusto», ormai circa 1000 apprendisti sono stati partecipi, facendo così le loro prime esperienze con i concorsi culinari. Il concorso per apprendisti cuochi viene organizzato, fin dall’inizio, da Howeg, la più grande azienda di fornitura per la gastronomia della Svizzera, sotto il patronato dell’Associazione svizzera dei cuochi. Questa storia di grandi successi di «gusto» non sarebbe mai stata possibile senza il grande sostegno da parte dei tanti sponsor dell’industria e del commercio. Accanto a Barilla, Kadi, Emmi, Mercedes-Benz e Unilever Schweiz, che si impegnano come partner Leading, vi sono altri sponsor che sostengono tale evento con delle considerevoli somme.

Troverete ulteriori informazioni al sito: www.gusto12.ch

Howeg, Transgourmet Schweiz AG, Pascal Perraudin, Tel: +41 52 557 94 44, pascal.perraudin@howeg.ch