Logo TI

Elettronica

 

Elettronico/a multimediale (AFC)

 

Professione

La professione di elettronico/a multimediale è di natura tecnica.

II campo di attività spazia dall‘elettrotecnica all'elettronica passando all'informatica e alle telecomunicazioni. L‘elettronica/a multimediale è in grado di dialogare con competenza fornendo consigli tecnici e funzionali sugli apparecchi CE (Consumer Electronics).

L'ambito lavorativo, molto tecnologico, è in costante evoluzione. Rientrano fra le sue competenze: la pianificazione, l'installazione e la messa in servizio di apparecchiature per la ricezione e la distribuzione dei segnali in alta frequenza, video e audio; i sistemi di sicurezza; la videosorveglianza; i sistemi digitali e a microprocessore; le reti dati (reti informatiche); la distribuzione di segnali gestita da un computer centrale multimediale.

L'elettronico/ a multimediale è curioso, flessibile e creativo questo anche per far fronte alla tecnologia in continua evoluzione, alla diversità e alla complessità delle modeme apparecchiature e dei sistemi (impianti) multimediali.

Prospettive di carriera

L‘acquisizione del certificato di Maturità professionale (MP) unitamente all'attestato federale di capacità, permette di accedere a svariati percorsi di specializzazione e di approfondimento, principalemnte nelle Scuole Universitarie Professionali (SUP) nei percorsi di elettronica, informatica, telecomunicazioni, miorotecnica, in altre scuole di grado terziario non universitario (scuole specializzate superiori di tecnico del suono, ...) oppure inserirsi nel mondo del lavoro.

Frequentando l'anno passerella è inoltre possibile l'accesso alle università o ai Politecnici Federali.